d

Alienum phaedrum torquatos
nec eu, vis detraxit periculis ex,
nihil expetendis in mei.

contact
neva@office.com
+456933336454
2606 Saints Alley
Tampa, FL 33602
Follow Us

6 azioni per essere un genitore migliore

 

Oggi voglio darti alcuni piccoli consigli per accompagnarti in uno dei percorsi più meravigliosi e complessi della vita, essere genitore!! Quante volte ti assale la domanda “sto facendo la cosa giusta?”, “cosa dovrei dire o fare??” Immagino molte!

 

Le mie sono piccole indicazioni che in fondo sai già dentro di te, ma che per la vita frenetica e gli impegni magari non ti concedi. La verità è che puoi dare solo ciò che sei e che hai dentro!

 

Con il mio lavoro vengo in contatto con tante storie di famiglie e non esistono genitori perfetti. Il primo passo è accettare questa postilla, per poi riconoscere in che momento ti trovi e cosa sta succedendo dentro di te in quell’esatto momento, essere presente per saper gestire le tue emozioni. In questo modo sarai da modello per i tuoi figli nella gestione emotiva.

 

In questo processo prova a rispondere a questa domanda:

 

Cosa fa un buon genitore, secondo te?

 

Ricordati che avere standard troppo elevati non ti aiuta. Procurati carta e penna, chiudi gli occhi, fai alcuni respiri profondi e scrivi ciò che senti sia buono per te. Non rifletterci troppo e scrivi d’istinto.

 

Ecco 6 azioni che ti aiuteranno ad essere un genitore migliore: Pronti, partenza, viaaa! È già molto importante l’impegno che metterai nel fare queste sei azioni per dare valore a te stessa.

 


 

1. Prenditi cura di te stessa

Prenditi cura di te stessa, concediti una coccola al giorno, fai ciò che ti piace, lasciati uno spazio solo per te, con un dolcino, ascoltando della buona musica o facendo sport. Sarà il tuo carica batterie naturale che ti permetterà di essere rilassata ed avere una relazione di qualità con tuo figlio. Osserva la differenza del tuo stato d’animo quando te lo concedi e quando non te lo permetti. Come stai con te stessa e verso tuo figlio?

 

2. Amati per come sei adesso.

L’unica cosa che sappiamo con certezza sullo sviluppo infantile armonico è che i bambini che si sentono amati, prosperano. Per sentirsi amati è importante che amore e accettazione arrivino da te. In ogni istante fai il meglio e il massimo per tuo figlio. Non puoi chiederti di più. Ognuno ha i suoi trascorsi positivi e negativi. Valuta chi sei in questo momento, tenendo sempre presente le tue radici.

 

3. Mantieni la tua parola

Resta fedele a ciò che dici anche se dovessi avere ripensamenti. Non creare regole che non puoi mantenere o non saranno rispettate in modo coerente. Mantieni la tua parola perché i bambini sappiano che farai ciò che dici. Questo costruisce fiducia e rispetto ed educhi tuo figlio alla responsabilità.

 

4. Sii d’esempio

La punizione sopprime solo il comportamento. Fai ciò che vorresti che faccia tuo figlio. È un grande osservatore di ciò che sei e fai in ogni istante. Non puoi dire “fai così…”, poi fai l’opposto. Anche quando prendi una cosa sulla tavola, per te che sei adulta è facile: basta allungare il braccio. Un bambino deve fare il giro del tavolo o deve alzarsi per prenderlo. Sarebbe consigliato che tu faccia le sue stesse azioni, in modo da mostrargli che qualunque cosa tu voglia, sei tu a conquistartela, senza prendere la via più semplice.

 

5. Dimostra affetto.

Solo ciò che si sceglie di fare (o dare) in nome dell’amore può funzionare – poca fermezza, bassa o alta aspettativa e protezione eccessiva non sono utili per migliorarci. Quello che succede, è che quando queste cose vengono date al posto del “vero amore”, non stai aiutando tuo figlio a crescere, né lo stai preparando alla vita. Amare il tuo bambino può essere più semplice e meraviglioso di quello che pensi come dar loro attenzione, abbracci, passare del tempo con loro e ascoltare seriamente i loro problemi o quello che hanno da dire.

 

6. Rifletti sulla tua infanzia.

Quando diventiamo genitori, c’è un pensiero molto comune che ci spinge a voler cambiare alcuni aspetti del modo in cui siamo stati educati per essere genitori diversi o migliori, anche nei casi di un’infanzia felice. Spesso, però, ci capita di parlare o fare quello che facevano i nostri genitori, senza volerlo. Riflettere e lavorare sulla nostra stessa infanzia è un passo verso la comprensione del nostro essere genitori oggi. I bambini ci regalano la possibilità di andare a guardare il nostro vissuto e trasformarlo. Prendi nota delle cose che vorresti cambiare e cerca di essere consapevole e cambiare il tuo comportamento la prossima volta che si presenteranno questi problemi.

 

Il consiglio che ti posso dare è quello di non arrenderti, anche quando non ci riesci subito, ma di continuare a provarci ogni giorno! Come tutto in questa vita, ci vuole pratica e costanza!

 

Un abbraccio e buon lavoro!

Ilaria Cichetti – Tata Montessori

 



 

Vuoi ricevere la mia newsletter mensile? ISCRIVITI QUI!

Avrai subito i miei due regali per te: l’ebook “LA TUA CASA È A MISURA DI BAMBINO?” che ti farà riflettere sulla tua casa ambiente per ambiente e il pdf per realizzare il cartello “GUARDARE MA NON TOCCARE” per sensibilizzare ad una cultura nel rispetto dei neonati, e riceverai informazioni, consigli, spunti, link ai post del mese nel mio blog e offerte speciali.

Vuoi una consulenza per una casa a misura di bambino? Portare il Montessori a casa tua? Organizzare la cameretta? O addirittura prepararti alla nascita con un approccio montessoriano? Scopri i miei servizi Casa Montessori e Montessori dalla pancia. Per cominciare, prenota la tua CONSULENZA GRATUITA mandando una mail a info@ilariacichetti.com.