d

Alienum phaedrum torquatos
nec eu, vis detraxit periculis ex,
nihil expetendis in mei.

contact
neva@office.com
+456933336454
2606 Saints Alley
Tampa, FL 33602
Follow Us

Salto delle mattonelle, che spasso!

 

Eccomi cari amici lettori! 😀
Mi capita spesso di viaggiare e qualche settimana fa mi trovavo nella metro di Londra dove una situazione ha catturato la mia attenzione. Vedevo questo bimbo saltellare di là e di qua con un sorriso contagiante e, rapita totalmente da quella scena, decido di fermarmi per apprezzare meglio quell’espressione di libertà.

 

Un semplice gioco che ci sarà capitato più volte di vedere e forse anche fare da piccoli. Quello di cui non mi ero resa conto e che mi ha veramente colpito, è stato vedere che mentre lui saltellava sulle mattonelle evitando le fughe, la mamma lo teneva per mano esortandolo a smettere quel gioco e dicendogli che dovevano accelerare il passo perché non potevano perdere tempo!

 

Mi sono chiesta: “Perché giudicarlo?! Perché ha trattato suo figlio come se stesse facendo un errore?”

 

Quello che succede spesso quando si diventa grandi è che finiamo per percepire il tempo come un nemico. Penso che come me vorresti avere più di 24 ore in un giorno, vero?! Questa pressione ci porta a non lasciare il tempo ai bambini di fare le loro cose liberamente e senza fretta, come in questo caso a Londra dove saltare sulle mattonelle dello stesso colore era esprimere la propria immaginazione.

 

Quello che sto cercando di dirti è che per i bambini, giocare è un’attività di grande serietà come se fosse un lavoro! Il gioco ha il potere di trasmettere loro maggiore sicurezza, aiuta a creare ordine mentale, fanno esperienza del loro corpo e imparano a controllarne il movimento. Li aiuta a categorizzare ed organizzare, come quando mettono in fila le caramelle o pezzi di lego per colore, perché stanno creando nuovi schemi mentali.

 

Quando li lasciamo giocare liberamente, l’esperienza del gioco diventa un meraviglioso mezzo per la propria creatività e una palestra divertente praticamente ovunque!

 

Può sempre essere quell’occasione di cui ti parlavo nell’articolo Vuoi meditare? Gioca con tuo figlio! di poter fare cose che altrimenti non fareste! Un modo per recuperare il tempo in modo divertente e creativo.

 

Da adulto non salteresti mai sulle mattonelle ma con un bambino affianco tutto è concesso. Potrai tornare in contatto con il tuo bambino interiore, la tua infanzia e capire meglio tuo figlio. Quale occasione migliore per fare tanti piccoli salti!

 

Ci vediamo al prossimo articolo!

Un abbraccio!

Ilaria Cichetti – Tata Montessori

 



 

Vuoi ricevere la mia newsletter mensile? ISCRIVITI QUI!

Avrai subito i miei due regali per te: l’ebook “LA TUA CASA È A MISURA DI BAMBINO?” che ti farà riflettere sulla tua casa ambiente per ambiente e il pdf per realizzare il cartello “GUARDARE MA NON TOCCARE” per sensibilizzare ad una cultura nel rispetto dei neonati, e riceverai informazioni, consigli, spunti, link ai post del mese nel mio blog e offerte speciali.

Vuoi una consulenza per una casa a misura di bambino? Portare il Montessori a casa tua? Organizzare la cameretta? O addirittura prepararti alla nascita con un approccio montessoriano? Scopri i miei servizi Casa Montessori e Montessori dalla pancia. Per cominciare, prenota la tua CONSULENZA GRATUITA mandando una mail a info@ilariacichetti.com.